SebinaCAMP 2022

Rethinking digital: relazioni tra comunità, dati, patrimoni e servizi - 14 dicembre 2022

Partecipa al SebinaCAMP 2022: Rethinking digital: relazioni tra comunità, dati, patrimoni e servizi. Un momento importante di condivisione e di riflessione dedicato alle bibliotecarie e bibliotecari che usano quotidianamente i servizi Sebina 
 
Diverse istituzioni culturali racconteranno progetti che, strettamente connessi ai servizi Sebina, stanno contribuendo a ripensare il ruolo del digitale come strumento per creare relazioni e interconnessioni tra comunità, dati e risorse, definendo visioni dinamiche del patrimonio sia in termini di co-produzione sia di accesso e fruizione

L’evento si svolgerà online, il 14 dicembre dalle ore 10.00 alle 13.30, tramite apposita piattaforma.

La partecipazione, riservata alla community Sebina, è gratuita previa registrazione obbligatoria.

Programma

Moderazione a cura di Chiara Zanola, comunicazione e strategie digitali per DM Cultura 

10.00 – 10.15 Introduzione e saluti 

Alessandro Lorica, direttore generale di DM Cultura 

10.15 – 10.45 Rethinking digital 

  • Vocazione digitale: sfide e opportunità per la cultura

Alessandro Bollo, Esperto di management culturale, senior project manager Fabbrica del Vapore, Milano 

  • Progettazione strategica: una conversazione sul digitale 

Roberta Capozucca, progettista culturale per DM Cultura 

Chiara Zanola, comunicazione e strategie digitali per DM Cultura 

10.45 – 13.15 Il digitale al servizio della comunità: i progetti della rete Sebina 

  • Il digitale ponte fra umanesimo e scienza 

Luigi De Luca, Direttore del Museo Castromediano di Lecce e coordinatore dei poli biblio- museali della Regione Puglia 

  • Biblioteche di Roma: a growing organism 

Marianna Montesano, Roma Capitale – Istituzione Sistema Biblioteche Centri Culturali, Staff di Direzione – Responsabile Gestione e Sviluppo Servizi Centrali P.I.M. e Deposito

  • L’Archivio fotografico Giacomelli del Comune di Venezia

Barbara Vanin, Comune di Venezia – Responsabile della Rete Biblioteche Venezia

  • L’Archivio fotografico del Comune di Venezia: alla scoperta del portale

Sara Tomassoni, SebinaYOU Specialist

  • La biblioteca di Polimoda ovvero della fenomenologia dell’immaginazione 

Marialisa Cornacchia, Responsabile del Centro di documentazione “Matteo Lanzoni” di Polimoda 

  • Sebina un unico ambiente per servizi, patrimoni e dati: l’esempio francese 

Federica Strocchi, Project Manager Sebina per DM Cultura 

  • Il progetto #Àndalas de Cultura: dal dato al riordino, riorganizzazione, divulgazione e condivisione di un patrimonio comune 

Caterina Nieddu, Funzionario area del patrimonio storico, artistico ed archeologico della Regione Autonoma Sardegna 

  • Digital trasformation: l’esempio di #Andalas De Cultura 

Marisa Montanari, Responsabile Operations Biblioteche e Digital Library per DM Cultura

Giulio Nazzicone, Co-founder Reiss Digital Life 

  • Ex nihilo nihil: il valore del ‘dato’ e la sua amplificazione

Mitchell Broner Squire, Co-founder e Business Development Manager per Oniride by DM Cultura 

13.15 – 13.30 Saluti e fine lavori